Conferma dal Ministero degli Esteri russo: morto durante l’attentato l’ambasciatore presso Ankara

“Noi moriamo ad Aleppo, tu muori qui” – Queste le parole gridate dall’attentatore che ha sparato alcuni colpi d’arma da fuoco durante una mostra fotografica alla quale presenziava l’ambasciatore della Federazione Russa in Turchia Andrey Karlov. I colpi, di cui uno sparato alla testa, sono risultati letali per l’ambasciatore che trasportato d’urgenza in un’ospedale nel centro della città è deceduto poco dopo.

L’attentatore, che secondo quanto diffuso da fonti locali sarebbe un poliziotto turco originario di Smirne, Mert Altintas, è stato abbattuto durante l’immediata irruzione delle forze speciali della polizia turca.
Di Davide Bartoccini
 

Commenti